Una casa in perfetto stile jungalow per rifugiarsi dal caldo estivo

È estate. Qualcuno è già in vacanza, qualcuno è volato alla volta di mete lontane, qualcuno lavora comodamente sdraiato su un lettino al mare. Qualcuno, invece, è in città e soffre in silenzio il caldo africano.
Ed è proprio a voi ultimi che mi rivolgo oggi. A voi amici con il condizionatore perennemente accesso, le tapparelle abbassate, i ventilatori usb attaccati al pc. Avete tutta la mia comprensione, soffro con voi, come voi.

Per questo oggi ho deciso di portarvi un po’ di aria fresca mostrandovi una casa personalissima, luminosa e assolutamente originale: quella di Jennifer Harrison-Ciacchi.

Una casa in perfetto stile jungalow ricca di elementi vintage e bohemian, dove il bianco divide la scena con diverse carte da parati dai colori vividi e brillanti e molteplici piante dal verde inteso, vera costante e trait d’union di tutti gli ambienti.

Dentro questi ambienti è come fosse sempre primavera, ci si sente immersi nella natura pur restando in città. Per questo ho amato questa casa alla follia appena l’ho vista. Non è per lo stile jungalow che ormai è una vera e propria moda e impazza ovunque, è per la sua personalità. Perché questa casa è assolutamente imperfetta. Non è da copertina, gli elementi di home decor alle volte sono troppi, credo che il 90% delle persone che conosco la troverebbe assolutamente eccentrica, eccessivamente eccentrica. Però allo stesso tempo riflette pienamente la personalità di chi la abita, è carismatica, trasmette serenità e positività.

E il carisma, quando c’è, batte sempre la perfezione a occhi chiusi.

Non vi resta che farvi un giro virtuale e farmi sapere se la pensate come me oppure no.

jungalow

jungalow

jungalow

jungalow

jungalow

jungalow

jungalow

jungalow

jungalow

jungalow

Immagini via: theglitterguide.com

Spread the culture
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
More from Sara Cartelli

Come arredare in stile Art Déco: 6 tips per una casa alla Grande Gatsby

Gatsby credeva nella luce verde, nel futuro orgastico che anno dopo anno...
Eat it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *