La ricetta del pan brioche che si prepara al volissimo

Il pan brioche profuma di domeniche lente,
di colazioni in famiglia a lume di un timido sole ottobrino,
di Natale che arriva presto,
di casa,
di risate e di notizie belle.

Una ricetta facilissima e infallibile pensata per accompagnare ogni vostro momento felice, dalla colazione alla merenda. Gustate il pan brioche spizzicandolo tiepido appena sfornato, a fette tostato e spalmato di burro e marmellata. Ma non ci provo nemmeno a raccontarvi quale orgasmo palatale vi donerà una sua fetta spalmata generosamente di crema di cioccolato e nocciole fatta in casa.

Un pan brioche che elargisce attimi belli, pronto a diffondere la fragranza del burro in tutta la casa, vi aspetta qui sotto e non vede l’ora di essere preparato con le vostre mani.

Pan brioche facilissimo – la ricetta

INGREDIENTI (per uno stampo da plumcake)

  • 450 g di farina tipo 0
  • 5 g  di lievito di birra secco
  • 180 g di latte intero
  • 50 g di burro
  • 40 g di zucchero mascobado
  • 1 pizzico di sale
  • 2 uova intere
  • il succo di mezzo limone
  • burro, tuorlo d’uovo, semi vari per la finitura q.b.

 

Mentre assaggi ascolta: Ecco la felicità, Cosmo

PROCEDIMENTO

  1. Scalda il latte e fai sciogliere il burro, lo zucchero e il sale. Una volta caldo, togli dal fuoco, metti da parte e lascia intiepidire.
  2. Nella planetaria monta leggermente le uova con il succo di limone. Aggiungici dunque il latte tiepido e monta alcuni istanti.
  3. A parte, mescola la farina al lievito.
  4. Aggiungi ai liquidi la farina a più riprese. Fai impastare a macchina per 10 minuti.
  5. Lascia lievitare l’impasto coperto con pellicola e canovaccio per un paio d’ore.
  6. Rovescia l’impasto su una spianatoia infarinata (risulterà bello idratato dunque tieni la farina a portata). Dividilo in 8 parti. Imburra lo stampo da plumcake.
  7. Manipola i pezzi d’impasto piegandoli verso l’interno, prima da un lato e poi dall’altro formando delle palline. Man mano che le otterrai, disponile in fila nello stampo.
  8. Metti a lievitare per un’ulteriore ora in forno spento.
    Trucchetto importantissimo: fai bollire dell’acqua in un pentolino; mettilo dunque nel forno assieme al pan brioche. Riscalda di nuovo l’acqua dopo mezzora. Questo farà sì che nel forno si crei la giusta umidità e temperatura per permettere all’impasto di lievitare meglio e più velocemente.
  9. Una volta che il pan brioche sarà lievitato cominciando a sporgere in altezza dalla teglia, puoi estrarlo dal forno che andrai a preriscaldare a 200° C. Nel mentre, spennella la superficie del pan brioche con l’egg wash (un fiocco di burro fuso miscelato con il tuorlo d’uovo sbattuto) e cospargi di semini a tua scelta.
  10. Inforna nella parte bassa del forno e cuoci a 200°C (abbassa a 180°C gli ultimi dieci minuti). Cuoci per 20/25 minuti (verifica la cottura con la prova stuzzicadenti).Buone colazioni felici.

Ph. Sara Cartelli
© The Eat Culture

Spread the culture
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Tags from the story
,
More from Kristel Cescotto

La ricette di casa: la salsa ajvar, la crema ai peperoni che viene dai Balcani.

Meglio di 4 amiche e un paio di jeans (o peggio?- son punti...
Eat it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *