Muffin light banana e cioccolato senza grassi, senza lattosio e senza glutine (eppur buoni)

Muffin light banana e cioccolato senza grassi, senza lattosio e senza glutine (eppur buoni)

Senza grassi, senza lattosio e senza glutine. 

Mio nonno mi chiederebbe se siano fatti per caso di aria.
Sì, e non solo. E di cosa, allora?
Adesso ci arriviamo.


Questi muffin light banana e cioccolato mi hanno provocato un’esaltazione degna di quando, l’altro giorno, riesumati i jeans taglia 40, inaspettatamente, indossati, il loro bottone, si è chiuso.
Tutto perché appena sfornati non è che fossi tanto convinta del risultato.
Opinione diversa quando ne ho preso un morso. Infatti sono buonissimi – garantisco io.

Queste tortine pro dieta ipocalorica sono una ricetta velocissima (nonchè di quelle rispondenti al tag “Elementare Watson”) per godersi un dolce sfizio anche se – vedi me medesima – siete sottoposti a dieta ferrea e forzosa per redimervi dai peccati commessi durante i bagordi culinari delle festività natalizie.

Appena uscita (non del tutto indenne) dal turbinio ipercalorico scaturito dalla calza della befana rubata a Lui (la mia conteneva solo noci, mandarini e avocados), ho deciso che era il caso di studiare a tavolino la ricetta di un dolce light che fosse sì delizioso, ma ipocalorico pure.  Giusto per riprendere in mano le redini di un regime alimentare sano e nutriente e non sentirne quattro alla visita di controllo dalla dietologa che, metro da sarto alla mano, avrebbe rilevato, altrimenti, delle misurazioni non proprio edificanti ma semmai edificate.

Questi muffin light banana e cioccolato di cui vi racconto oggi hanno un gusto paradisiaco, sono dolci al punto giusto seppur con un bassissimo contenuto di zucchero. L’aroma della banana a braccetto col cioccolato danzerà una rumba caraibica sulle vostre papille gustative e l’assenza di grassi aggiunti vi darà la possibilità di saltellare gratificate come una Vispa Teresa senza timore del colesterolo galoppante. Chiudo, mettendo sul piatto il fatto che questi muffin senza glutine sono amici delle amiche celiache e sono senza lattosio. Soffici e umidi al punto giusto, perfetti per una pausa rinvigorente o per una colazione con fiocchi e cotillon.

E ora il mio momento Alberto Angela:

L’avena è un cereale ricco di fibre, che sono il top per garantire un corretto funzionamento intestinale e coadiuvare i processi digestivi. I fiocchi d’avena sono inoltre ricchi di beta-glucani in grado di combattere e abbassare il colesterolo nel sangue; è uno dei cereali più ricchi di proteine e acidi grassi essenziali presenti in natura, come ad esempio l’acido linoleico che si rivela un ottimo alleato contro gli attacchi di fame nervosa grazie all’alto contenuto di fibre solubili.
Ergo: più avena per tutti.

 

Muffin light banana e cioccolato senza grassi, senza lattosio e senza glutine – la ricetta

Ingredienti (per 12 muffins)

  • 150 g di fiocchi d’avena frullati
  • 200 g di polpa di banane mature (corrispondente a circa 2 frutti)
  • 200 g di yogurt bianco di soya
  • 120 g di uova (corrispondenti a circa 2 uova)
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 8 g di lievito in polvere per dolci
  • 50 g di zucchero integrale di canna (o muscovado)
  • 60 g di cioccolato fondente al 70%
  • Un cucchiaino di estratto di vaniglia
  • Un pizzico di sale

Mentre assaggi ascolta: Body electric, Lana del Rey

Preparazione 

Esistono preparazioni che non esistono, tipo questa, che prevede essenzialmente di frullare tutto e cuocerlo. Ma snoccioliamo come:

  1. Versate tutti gli ingredienti (al di fuori del cioccolato) in un mixer e frullate. Che bello eh.
  2. Tritate grossolanamente il cioccolato al coltello.
  3. Versate l’impasto in una boule e aggiungete metà del cioccolato tritato.
  4. Versate il composto nei pirottini da muffin adagiati nella teglia da muffin riempiendoli fino a un terzo dal bordo. Aggiungete il cioccolato rimanente nel top del tortino.
  5. Infornate a 180° C per 20/25 minuti. Tenete valida la prova stecchino, considerando il fatto che i muffin light tenderanno comunque ad avere in a consistenza umida all’interno. Certo è che se lo stuzzicadente vi esce impiastricciato è il caso di lasciarli cuocere ancora qualche minutino.

Assaggiateli e meravigliatevi di quanto son buoni, leggeri, genuini, gustosi e godeteveli… senza sensi di colpa!

Tip
Sbagliando s’impara. Dunque non sbagliate come me, ma usate degli stampini in silicone. Quelli in carta sono i miei preferiti ma il problema è che con questo impasto privo di grassi il muffin tende ad attaccarsi alla carta e a non rendere proprio agevole il momento dell’assaggio.

 

Ph. Sara Cartelli
© The Eat Culture

 

Spread the culture
  • 15
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Tags from the story
,
More from Kristel Cescotto

La ricette di casa: la salsa ajvar, la crema ai peperoni che viene dai Balcani.

Meglio di 4 amiche e un paio di jeans (o peggio?- son punti...
Eat it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *