Le ricette di casa: la polenta pasticciata con salsiccia e gorgonzola della nonna Ester

Le ricette di casa: la polenta pasticciata con salsiccia e gorgonzola della nonna Ester

Solitamente l’eureka in cucina passa dall’esperienza tramandata dalle nonne. Nasce da racconti, ricordi, fotografie indelebili nella mente. Frame di mani che impastano, sorrisi fugaci, soddisfazioni tangibili. Anelli d’oro di famiglia riposti con cura a lato del tavolo di legno consunto.

Raggi di sole che sbucano da finestre coi vetri sempre lustri. Si nascondono e scappano fugaci dalle trame di pizzo tracciate dai tendaggi.
Ricordo i colori delle tovaglie, degli strofinacci, delle presine: si alternavano sfumature pastello e toni caldi, a seconda dell’avvicendarsi delle stagioni. Gli ovetti Kinder onnipresenti nella borsa della nonna, servivano per sostentare me e mia cugina lungo il viale alberato che segnava il tragitto dalla scuola materna alla casa in centro, antipasto per il panino con il salame che ci aspettava per merenda. Sia mai che patissimo la fame!
Il grembiule di trine, punto croce e fiorellini. L’uovo fresco ogni mattina, strapazzato come solo una nonna può.
Tutti i “Mangia che devi crescere”, purché pronunciati con dolcezza, equilibrio e una certa dose di disinvoltura.

L’inverno. La polenta della domenica, fidata compagna del coniglio in salmì.
Gli avanzi il lunedì, sacri come solo il mantra del non si butta via niente. E la meraviglia del riciclo in cucina, figlia di anni nei quali la parola consumismo era ancora un neologismo.

Un sentito grazie al lunedì, che faceva rima con polenta pasticciata. La nonna Ester la faceva esattamente come vi racconto nella ricetta qui sotto, con gorgonzola e salsiccia. E se mi chiedi cosa vuol dire casa, ti rispondo che casa è una ricetta brut, un salto a ritroso in un tempo felice, come quello dell’oggi. È ricordo e flash forward al contempo, gioca con gli affetti.
È serenità e calore al profumo di famiglia. Rimandi enigmatici tra mattoni e anime.
Casa è una ricetta che sprona il dialogo tra cuori, legando memoria e sorrisi.

Casa è una teglia di polenta pasticciata sul tavolo la domenica, Achiko che rincorre la sua pallina, le persone care riunite in una stanza, il profumo di neve, il Natale tra un mese.

Polenta pasticciata con salsiccia e gorgonzola – la ricetta

INGREDIENTI (le dosi le deciderai tu a seconda di quanto sarà affollata la tua tavola)

  • polenta avanzata del giorno prima (oppure polenta pronta per essere grigliata)
  • gorgonzola dolce
  • salsicce (la nonna utilizza la “luganega” – quella lunga e sottile)
  • formaggio Grana grattugiato
  • olio extra vergine e pepe nero

Mentre assaggi ascolta: Una splendida giornata, Vasco Rossi

PREPARAZIONE

  1. Come prima cosa ricava delle fette e griglia la polenta.
  2. Prendi la teglia da forno più bella che hai e forma un primo strato di fette di polenta grigliate;
  3. elimina la crosta del gorgonzola e riducilo in pezzi grossolani; sgrana la salsiccia e saltala per 5 minuti in padella.
  4. Cospargi il primo strato di polenta con una parte di gorgonzola e salsiccia. Sii generoso/a e non lesinare sulle quantità: saranno proprio questi ingredienti a caratterizzare il sapore della polenta pasticciata.
  5. Ultima la ricetta con un secondo strato di polenta, gorgonzola e salsiccia.
  6. Non ti resta che cospargere con un filo d’olio extra vergine d’oliva, una grattugiata di formaggio Grana e una macinata di pepe nero.
  7. Inforna a 200°C per 15 minuti.

Ph. Sara Cartelli
© The Eat Culture

Spread the culture
  • 11
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Tags from the story
, ,
More from Kristel Cescotto

Christmas recipes: rose di sfoglia salate con patate, speck e scamorza.

Oh mio caro ti sento. Eccome se ti sento. Ti sento nelle...
Eat it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *