Home > food > antipasti e finger food > BAGELS CON AVOCADO E SALMONE AL PROFUMO D’ARANCIO

Culture. Eat it

22 Luglio 2016

antipasti e finger food

BAGELS CON AVOCADO E SALMONE AL PROFUMO D’ARANCIO

di Kristel Cescotto

I miei bagels mi piacciono talmente tanto che, nel mio delirio, ho la certezza di piacere anche io a loro. Per quanto mi riguarda bagels = università. Il California Bakery di Piazza Sant’Eustorgio mi dovrebbe come minimo una targhetta ottonata nel tavolino in fondo a sinistra, credo di averne mangiati davvero a decine. Finiti gli anni d’oro di nottate di studio, feste, esami e happiness dovevo fare qualcosa per ovviare alla mia crisi d’astinenza. Chi fa da sé fa per tre, così dopo svariati fallimenti ho trovato la ricetta perfetta e ve la voglio regalare.

 

Ingredienti (per una decina di bagels)

Bagels:

  • 500 g di farina 00
  • 10 g di sale fino
  • 20 g di zucchero bianco semolato
  • 5 g di lievito di birra fresco
  • 240 ml di acqua
  • 1 uovo intero
  • 1 tuorlo per spennellare + 1 cucchiaino di miele di castagno
  • semi di papavero, semi di sesamo q.b.

La mia farcitura preferita:

  • Avocado
  • Salmone affumicato
  • Pomodori datterini
  • Cream cheese

Una salsina improvvisata (mettetene qualche cucchiaino nel pane prima di farcirlo):

  • 5 cucchiai d’olio extra vergine d’oliva
  • Il succo di mezza arancia
  • Una punta di cucchiaino di senape
  • Un pizzico di zeste di arancia
  • Un pizzico di sale
  • Paprica piccante q.b.
  • Pepe q.b
  • Semi di cumino q.b.

 

Colonna sonora consigliata: Stitches, Shawn Mendes

Bagel

 

PROCEDIMENTO

Vi anticipo che leggendo i passaggi vi verrà voglia di desistere dal prepararli. Non lo fate, è più facile a farsi che a scriversi, ve lo prometto.

Primo step è mescolare assieme farina, sale e zucchero in una ciotola capiente. In un’altro recipiente versate l’acqua e scioglieteci il lievito di birra, aggiungete poi l’uovo leggermente sbattuto e mescolate. A questo punto potete unire gli ingredienti secchi e a quelli umidi e mescolare bene fino ad ottenere un composto privo di grumi.

Ora non vi resta che far riposare l’impasto: copritelo con un canovaccio e lasciatelo nel forno spento per 30 minuti. Trascorso questo tempo rimpastatelo energicamente fino a che l’impasto non “tira”, ossia fino a quando non sentite che oppone resistenza alla vostra mano. Dunque rimettetelo a riposare per un’ulteriore ora trascorsa la quale sgonfiate l’impasto oramai raddoppiato di volume con il pugno. Ora spolverate la spianatoia con della farina e formate un salsicciotto, dividetelo il 10 pezzi uguali. Formate con ogni pezzetto una pallina e fateci un buco nel mezzo come a creare una ciambellina. Mettete i bagels appena creati su una teglia e fate riposare per 15 minuti. Nel mentre, mettete dell’acqua leggermente salata a bollire in un’ampia pentola e, terminato il tempo di riposo, cuoceteli man mano 2/3 minuti per lato. Trasferite i bagels sulla teglia e spennellateli con il tuorlo sbattuto col miele, spolverateli con i vostri semi preferiti e versate nella teglia un bicchiere d’acqua. Cuocete in forno preriscaldato a 220° C per 15/20 minuti, o comunque fino a doratura (teneteli d’occhio). Fateli raffreddare e potete farcirli come meglio credete, sono ottimi sia in versione dolce che salata – e anche da soli.

 

Ispirazioni dolci:

  • Crema nocciole e cioccolato, ricotta, arancia caramellata, pistacchi
  • Mascarpone fresco, caramello salato (trovi la ricetta qui), composta di pesche, pezzettini di basilico fresco
  • Cream cheese, cannella, mela caramellata con succo di limone e zucchero muscovado

Ispirazioni salate:

  • Speck, taleggio, cream cheese, noci, rucola
  • Tagliata di pollo grigliato, lattuga, pomodorini, maionese
  • Prosciutto cotto, mozzarella fiordilatte, spinacini freschi
  • Burrata, melanzane grigliate, pomodori secchi sott’olio
  • Prosciutto crudo di San Daniele, scaglie di Parmigiano Reggiano, qualche goccia di miele, fettine di pera

 

Bagel_4

Bagel_3

Photography: Sara Cartelli.
© Immagini The Eat Culture.

SPREAD THE CULTURE

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo subito!

Autore

Kristel Cescotto

Omnia vincit amor

email me

follow me

Kristel Cescotto

biografia:

Cogitatrice impegnata, praticante dell’Amore Universale, su di lei nemmeno una nuvola. A 30 anni non ha ancora la minima idea di come vuole essere a 32: una, nessuna ma forse non centomila. Grazie al cielo tutto scorre. Panta rei. E alla fine, come in uno splendido giardino Bahai, verrà estasiata da un’illuminazione. E vivrà per sempre felice e contenta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *