Home > Senza categoria > Ballata dell’amore corrisposto

Culture. Eat it

28 Febbraio 2019

Senza categoria

Ballata dell’amore corrisposto

di Clarissa Cozzi

Alla porta dell’Amore oggi ho bussato, per domandargli risposte che da sola non so trovare | Dimmi, Amore, per udire la tua voce come fare | Lui, però, non parole mi ha donato, ma pastelli colorati | “Ciò che vai cercando io non te le posso rivelare” mi ha detto “Laggiù però scorre un fiume, chissà che sulle sue rive non ti venga l’ispirazione”.

Sul fiume sono andata, e ho iniziato a disegnare.

Alla porta dell’Amore oggi ho bussato, per domandargli  risposte che da sola non so trovare | Voglio sapere Amore, quali sono i confini che tu solo puoi annullare | Lui, però, non parole mi ha donato, ma pastelli colorati | “Ciò che vai cercando io non te le posso rivelare” mi ha detto “Laggiù però c’è un camino acceso, chissà che davanti al fuoco non ti venga l’ispirazione”.

Davanti alla fiamma mi sono seduta, e ho iniziato a disegnare.

Alla porta dell’Amore oggi ho bussato, per domandare risposte che da sola non so trovare | Amore non farmi penare, qual è la tua espressione migliore? | Lui però non parole mi ha donato, ma pastelli colorati | “Ciò che vai cercando io non te le posso rivelare” mi ha detto “Laggiù però c’è il mare, chissà che tra le sue onde non ti venga l’ispirazione”.

In mezzo al mare sono andata, e ho iniziato a disegnare.

Alla porta dell’Amore oggi ho bussato, per domandare risposte che da sola non so trovare | Ti prego di dirmi, Amore, se c’è qualcosa che ti può soffocare | Lui però non parole mi ha donato, ma pastelli colorati | “Ciò che vai cercando io non te le posso rivelare” mi ha detto “Laggiù però c’è un bosco fitto, chissà che sotto le sue volte non ti venga l’ispirazione”.

Io nel bosco sono andata, e ho iniziato a disegnare.

Alla porta dell’Amore oggi ho bussato, per domandare risposte che da sola non so trovare | Amore, c’è un’ultima cosa che voglio sapere: a chi davvero vuoi appartenere? | Lui però non parole mi ha donato, ma pastelli colorati | “Ciò che vai cercando io non te le posso rivelare” mi ha detto “Laggiù però c’è una strada, chissà che incamminandoti non ti venga l’ispirazione”.

Io verso quell’altrove sto camminando… Senza mai smettere di disegnare.

Photos: Sara Cartelli

SPREAD THE CULTURE

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo subito!

Autore

Clarissa Cozzi

email me

follow me

Clarissa Cozzi

biografia:

Illustratrice a cantastorie, inventa mondi di carta e parole per ispirare gli altri a vedere la propria strada nascosta dietro alle briciole, e a incamminarsi senza paura. In altre parole, vede cose impossibili e disegna sentieri per arrivarci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *