Home > food > secondi & co. > Il pollo fritto con i corn flakes che farà ballare la samba alle tue papille gustative

Il pollo fritto con i corn flakes che farà ballare la samba alle tue papille gustative

Culture. Eat it

15 Febbraio 2019

secondi & co.

Il pollo fritto con i corn flakes che farà ballare la samba alle tue papille gustative

di Kristel Cescotto

Il pollo fritto all’americana è il male, soprattutto se sei a dieta.
Lo dice una che l’ha cucinato, si è ripromessa di assaggiarlo e basta e ha finito per dare fondo al piatto, senza alcuna possibilità di frenare l’impulso.

Mentre affondi le tue fauci nella sua panatura super crunchy a base di corn flakes e ne assapori il cuore di succulento pollo saporito alla paprika, pensi che il Paradiso esiste davvero. O, per lo meno, lo pensano le tue papille gustative che, assaporandolo, si animeranno di vita propria. Non spaventarti se le senti twerkare peggio – anzi meglio – di Elettra Lamborghini: è tutto nella norma.
È dopo aver testato l’esistenza del Nirvana tuffando il pollo fritto nella maionese ai cetriolini che capisci cos’è l’amore. Quello vero. Pollo e salsa si amano alla follia, nessuno potrà mai dire il contrario. Un matrimonio di sapori di quelli indissolubili, che ti faranno ricredere sull’esistenza indiscussa delle anime gemelle. E vissero tutti felici e contenti.

E chissene della dieta.

Pollo fritto con i corn flakes – la ricetta

INGREDIENTI (dosi per 3 persone)

  • Un petto di pollo intero da 400 g
  • il succo di un lime
  • Un cucchiano di paprika dolce
  • Mezzo cucchiaino di pepe nero 
  • olio extra vergine d’oliva q.b.
  • (eventualmente 500 ml di latte intero per la marinatura)
  • 50 g di pane grattugiato
  • 50 g di farina di mais
  • 100 g di corn flakes 
  • 100 g di farina 00
  • Un cucchiaino di timo essiccato e macinato
  • Un uovo sbattuto con due pizzichi di sale
  • Olio di arachidi per friggere q.b.
  • Sale q.b.

Per la maionese potenziata:

  • 10 cucchiai di Maionese 
  • 5 cetriolini sottaceto
  • Mezzo cucchiaino di zenzero fresco grattugiato

Come si fa il pollo fritto con i corn flakes?

PROCEDIMENTO

  1. Elimina gli ossicini dal petto del pollo; taglialo in piccoli pezzi. 
  2. In una boule mescola assieme la paprika, il pepe, il succo di lime e l’olio. Tuffaci il pollo e mescola bene (sporcati pure le mani) affinchè ogni singolo pezzetto sia insaporito in ogni su parte.
  3. Copri con la pellicola e fai riposare almeno mezzora in frigorifero (più tempo hai a disposizione per questa operazione meglio è – l’ideale sarebbe 24 ore). Tip: se hai tempo, puoi pensare marinare il pollo nel latte; in questo modo acquisirà una morbidezza impareggiabile. Ti basterà coprire il pollo, una volta insaporito, con il latte.
  4. Trascorso il tempo dedicato ad una doverosa nonchè necessaria marinatura, scola il pollo dall’olio in eccesso. 
  5. Sbriciola grossolanamente i corn flakes con le mani e mescolali al pan grattato, alla farina di polenta e al timo.
  6. Avvolgi ogni pezzo di pollo nella farina con dovizia, passalo dunque nell’uovo sbattuto e salato. Infine tuffalo nella panatura a base di corn flakes. 
  7. Friggi in abbondante olio di semi. Scola su carta assorbente.
  8. Prepara la maionese coi superpoteri. Ci vorrà un minuto, giusto il tempo per rendere agibile il pollo fritto, scongiurando così il rischio di ustioni – che col pollo fritto sono dietro l’angolo. In un mixer versa la maionese, i cetriolini, lo zenzero e frulla il tutto. Tip: Se ti dovesse avanzare, questa maionese diventa perfetta per accompagnare un pinzimonio di verdure – personalmente con le carote mi fa impazzire.

Ceramiche: La Fornacina Keramik Studio

MENTRE ASSAGGI ASCOLTA:

Photos: Sara Cartelli

SPREAD THE CULTURE

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo subito!

Autore

Kristel Cescotto

Omnia vincit amor

email me

follow me

Kristel Cescotto

biografia:

Cogitatrice impegnata, praticante dell’Amore Universale, su di lei nemmeno una nuvola. A 30 anni non ha ancora la minima idea di come vuole essere a 32: una, nessuna ma forse non centomila. Grazie al cielo tutto scorre. Panta rei. E alla fine, come in uno splendido giardino Bahai, verrà estasiata da un’illuminazione. E vivrà per sempre felice e contenta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *