Home > libri > un caffè con... > Elisa Bonat, una maestra e una lista di imperdibili albi illustrati

Culture. Eat it

26 Luglio 2021

un caffè con...

Elisa Bonat, una maestra e una lista di imperdibili albi illustrati

di Ramona Lucarelli

L’ultimo degli incontri virtuali della sezione Un caffè con ci regala un’imperdibile lista di albi illustrati con il quale trascorrere le vacanze insieme ai vostri piccoli.

A stilarla è Elisa Bonat, maestra della Scuola dell’Infanzia di Bannia un paesino nella provincia di Pordenone.

Con Elisa abbiamo iniziato a chiacchierare di libri questo inverno scambiandoci su Instagram consigli su albi illustrati, e si sa che con i libri una parola tira l’altra, così eccoci qui a condividerli con voi.

Nelle sue parole ho sentito amore e dedizione verso l’insegnamento e per un mondo – quello dell’infanzia – del quale si prende cura anche con i libri.

1. In questo mese su The Eat Culture raccontiamo l’estate attraverso ciò che ci appassiona, ci piace e ci fa stare bene. Se ti dicessimo “luglio” cosa ti viene in mente?

La prima parola è sicuramente spensieratezza, quel tempo dal ritmo lento che dedichiamo a quelle cose che durante l’anno normalmente trascuriamo. Alla parola spensieratezza lego anche curiosità, verso nuove avventure ed esperienze. Quest’anno è stato per molte insegnanti duro a livello fisico ed emotivo per il mancato confronto, condividere ci appartiene e la spensieratezza è ciò di cui penso ci sia bisogno per ricaricarsi.

2. Leggere nella Scuola dell’Infanzia: cosa significa la lettura per bambini di età compresa tra i 3 e 6 anni, quali attenzioni avete nel momento di lettura ad alta voce?

Ogni bambino nasce con una predisposizione all’ascolto. Leggere ad alta voce è tra le prime esperienze semplici ed importanti che il bimbo sperimenta. La lettura crea relazione attraverso il libro: possiamo leggere per superare ostacoli, accompagnarli nella crescita, per giocare, per stimolare la fantasia.

Mi vengono in mente tutti quei libri che suscitano nel bambino delle emozioni nelle quali si riconoscono o che attraverso un libro cercano di capire. Leggere arricchisce il loro linguaggio, predispone all’ascolto, in questo l’albo illustrato è secondo me uno strumento prezioso.

Tra le attenzioni che a scuola curiamo ci sono:

  • l’ambiente: un angolo dedicato, illuminato con cura, a volte accompagnato dalla musica per creare la giusta atmosfera;
  • l’intepretazione: è fondamentale leggere con passione perché i bambini intuiscono subito se ciò che leggiamo non ci piace. La scelta dell’albo illustrato è importante, non a tutti possiamo leggere tutto.

E quando il piacere della lettura è condiviso fa nascere dei frutti strepitosi: da alcune mamme appassionate di lettura è nata l’iniziativa Leggi con me, un appuntamento nel quale leggono ai bambini di ogni classe nei periodi natalizi, pasquali e per festeggiare la mamma e il papà.

3. Ti abbiamo chiesto una lista di libri per l’estate, quali sono i tuoi consigli?

Ecco la mia lista di imperdibili albi illustrati.

Dai 3 anni consiglio:

  • Sofia e il mare di Tom Percival edito da Nomos Bambini: il racconto gentile di una prima mancanza, di un distacco.
  • Lucy e il filo dell’amicizia di Vanessa Roeder edito da Terre di Mezzo: ci sono la condivisione, l’amicizia, la ricerca di un legame.
  • Il bambino di colore di Michelangelo Rossato edito La Margherita Edizioni: una riflessione sul tema della diversità, sull’avere uno sguardo “nuovo” con il quale guardarsi intorno.
  • Vita da ape di Kirsten Hall e Isabelle Arsenault edito da Terre di Mezzo: la vita dell’ape raccontata con chiarezza e splendide illustrazioni, fornisce 5 consigli utili per aiutarle nel loro magico compito.

Dai 4 anni i miei suggerimenti sono:

  • Su e giù per le montagne di Irene Penazzi edito da Terre di Mezzo: un albo senza parole, meraviglioso spunto per gite ed escursioni.
  • Cosa c’è nella tua valigia? di Chris Naylor-Ballesteros edito da Terre di Mezzo: una storia sul potere dell’amicizia, sul saper rimediare, ricostruire un legame.
  • Una timidezza da orso di Irene Trevisan e Susy Zanella edito da Sassi Junior: una storia di accettazione e accoglienza.
  • Il libro degli errori di Corinna Luyken edito da Fatatrac: uno stimolo creativo, il racconto di come da un errore possa nascere qualcosa di nuovo.
  • Io sono foglia di Angelo Mozzillo e Marianna Balducci edito da Bacchilega Junior: da una foglia mille sfumature, un libro che è pura poesia.
  • La scatola di Isabella Paglia e Paolo Proietti edito da La Margherita Edizioni: un libro sull’attesa, sull’accoglienza e sulla gentilezza.

Dai 5 anni i miei titoli sono:

  • Ali di lana di Cristiana Soriano edito da Sassi Junior: una storia di coraggio, che aiuta a sfatare miti e pregiudizi, lo considero un ottimo dono per chi sta per intraprendere il percorso della Scuola primaria.
  • La voce dal mare di Marlies Van der Wel edito da Sassi Junior: un libro dedicato ai sogni che vorremmo realizzare.
  • Inventario illustrato degli insetti di Virginie Aladjidi e Emmanuelle Tchoukriel edito da L’ippocampo edizioni: un testo divulgativo sul tema, raccontato in maniera chiara e accattivante.

4. Quale o quali libri ha sul suo comodino la maestra Elisa?
La lettura è un momento piacevole che cerco di ritagliarmi il più possibile. In questo momento sul comodino ci sono i libri “Di tutte le ricchezze” di Stefano Benni e “Questione di Costanza” e “Costanza e i buoni propositi” di Alessia Gazzola, una scrittrice di cui apprezzo lo stile.

Photos: Sara Cartelli

SPREAD THE CULTURE

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo subito!

Autore

Ramona Lucarelli

Per aspera ad astra

email me

follow me

Ramona Lucarelli

biografia:

È una storica dell'arte, ottimista ed empatica per natura. Immagina un mondo nel quale seminare gentilezza e provare felicità nelle piccole cose. Fin da bambina è innamorata delle storie, per The Eat Culture mangia libri e arte. Per aspera ad astra recita l'unico tatuaggio che ha sulla pelle. È lì per ricordarle che la strada che porta ai suoi sogni non sempre è facile ma qui non ci si arrende, mai.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

NEWSLETTER

Join the eat culture

La cultura da mangiare che
non teme la prova costume.

Entra a far parte
della nostra famiglia!