Insalata con feta, albicocche, tahina & pensieri belli

Insalata con feta, albicocche, tahina & pensieri belli

E se.
E se fossimo stati assieme da sempre.
E se il tempo non fosse che una mera illusione che corre in un cerchio.
Un eterno ritorno che è scuola, dove il punteggio all’esame di maturità si misura in amore dato e ricevuto.
E se solo ricordassimo. Se non fossimo fatti per dimenticare.
Se quello che proviamo fosse solo una lacrima del Bene che ci lega eternamente, un marea di attimi che crea oceani. Onde vanno e vengono, si infrangono su noi, tornano sempre a cercarci. E ci trovano.
Se ci amassimo da sempre. Se “anima gemella” non fosse un binomio leggero, due parole accostate assieme come un ti amo pronunciato senza il giusto peso.

E se fossimo destinati a rincontrarci per infiniti presenti? A stare assieme ovunque, senza fine.
Eternamente tua, eternamente mio, eternamente nostri.
India, remota steppa siberiana, un villaggio africano, Upper East Side, Isole Kerguelen, un paesino a sud della Sicilia, in una tepee in Nord Dakota o in una baracca nella foresta amazzonica. Dall’alba dei tempi sino a chissà quale notte.

Ogni fine, nient’altro che un nuovo inizio.

E se fossero molte le vite, interminabile il tempo e uno solo l’Amore?

Insalata con feta, albicocche & tahina – la ricetta

INGREDIENTI

  • radicchio rosso di Treviso (meglio se di varietà tardivo)
  • radicchio variegato di Castelfranco
  • valeriana
  • feta
  • albicocche e fichi secchi
  • pinoli tostati

Per il dressing:

  • tahina (la trovi in ogni shop bio – ma anche al super – è una sorta di pasta di sesamo)
  • olio extra vergine d’oliva
  • sale e pepe nero

PREPARAZIONE

  1. Prepara il dressing al sesamo: sciogli un cucchiaino di tahina in un cucchiaio d’olio; aggiusta di sale e pepe.
  2. Lava la verdura e tagliala in pezzetti grossolani.
  3. In una boule condisci l’insalata con il dressing alla tahina.
  4. Cubetta la feta e aggiungila all’insalata; fai lo stesso con i fichi e le albicocche.
  5. Tosta alcuni istanti i pinoli in una padella antiaderente, aggiungili dunque all’insalata con feta. Mescola, servi e goditela!

Come puoi vedere non ho indicato le dosi. Le grammature sono anatema per ogni insalata che si rispetti – o per lo meno per la mia idea di insalata.

Quest’insalata con feta, albicocche e tahina è la perfetta insalatona svuotafrigo. Ricetta di riciclo post feste natalizie, sana, leggera e nutriente è perfetta per dar fondo agli avanzi di frutta secca che giacciono desolati nei cesti gastronomici.
Dulcis in fundo, in bocca fa scintille: la croccantezza amarotica del radicchio, la delicatezza della valeriana, l’avvolgente frizzantezza della feta, la dolcezza velluta della frutta e quel non so che della tahina a chiudere il cerchio.

Insomma, non ti resta che provarla e concordare con me su quanto spacchi.

Ph. Sara Cartelli
© The Eat Culture

Spread the culture
  • 15
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
Tags from the story
,
More from Kristel Cescotto

Le pennette alla vodka nel 2019 non sono anacronistiche

Sono sempre di fretta come il Bianconiglio. Orologio in una mano, borsa...
Eat it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *