Il libro sul comodino: La metamorfosi

Trasferirvi in un corpo nuovo… ci avete mai pensato? In cosa o chi vorreste abitare?

Io non saprei rispondere a questa domanda, né su due piedi né riflettendoci, perché forse nonostante le mie imperfezioni mi sento a casa nella mia pelle.

Non oso quindi immaginare cosa sia passato per la testa di Franz Kafka quando nel 1915, preso da una febbrile produttività, diede alla luce in soli venti giorni un grande classico della letteratura:

La metamorfosi.

Parlandovi di Kafka vorrei sdoganare un tabù. Non so se affliggeva solo me ma quando pensavo allo scrittore boemo venivo travolta da una profonda tristezza; mai avrei scelto tra tante letture possibili un suo libro ma mi sbagliavo: leggere Kafka è sorprendente.

Gregor Samsa è un commesso viaggiatore che una mattina si sveglia sotto le sembianze di un insetto. Nessuno sarà in grado di accettare il suo aspetto di scarafaggio, nemmeno i suoi familiari che, disgustati da La metamorfosi, lo disprezzeranno mostrandogli solo ribrezzo e indifferenza.

Gregor lavorava per ripagare i debiti del padre e da molto tempo non aveva più tempo per sé; prigioniero della sua condizione, La metamorfosi improvvisa non è altro che la metafora della sua vita.

Siamo schiavi solo del nostro corpo o possiamo esserlo anche delle scelte, fatte e subite?

Kafka non giudica, non sta dalla parte di nessuno. L’autore scrive un racconto brutale per parlare indirettamente dei valori familiari, del ruolo del padre e della società del suo tempo che non è poi così diversa dalla nostra.

Gregor è una vittima di bullismo, è un bambino maltrattato, abusato, un uomo o una donna emarginati o vittime di ingiustizia, è un migrante, un omosessuale o una lesbica.
Gregor è in fondo alla fila dell’umanità, è un ultimo.

Credo che ci si possa sentire scarafaggi tante volte nella vita, anche senza esserlo.

 

Durata della lettura
una notte da incubo

Ph. Sara Cartelli
© The Eat Culture

 

Spread the culture
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
More from Ramona Lucarelli

Il libro sul comodino: Poesie. Oscar Wilde

Oscar Wilde è stato un uomo dai molti talenti. Nell’Inghilterra vittoriana l’autore...
Eat it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *